Home » Galileo, 80 eventi per l’innovazione

Galileo, 80 eventi per l’innovazione

Corriere del Veneto

Torna per la seconda edizione il Galileo Festival, la settimana dell’innovazione, promossa dal Comune e da ItalyPost e patrocinata dal Bo.

Dal 6 al 12 maggio più di 80 eventi animeranno Padova, chiamando a raccolta un centinaio di relatori da tutto il Paese. «L’Università, la Camera di commercio, la Fondazione Cariparo e un tessuto produttivo straordinario fanno già di Padova la capitale dell’innovazione – dice Filiberto Zovico, fondatore di ItalyPost – Ma le nostre imprese per competere sul mercato globale hanno bisogno di tecnologia e competenze aggiornate. Oltre trenta tra associazioni e centri di ricerca si sono uniti per costruire un festival che ponga al primo posto l’innovazione in tutte le sue declinazioni». A fare da sfondo è il Premio Galileo per la divulgazione scientifica, che verrà consegnato venerdì 10 maggio alle 10.30 in Aula Magna. Iniziativa particolare è la «Cena con la ricerca»: giovedì 9 maggio alle 20 si potrà cenare con un docente o uno scienziato e discutere in modo informale di vari temi. Per esempio, il rettore Rosario Rizzuto sarà a Villa Correr a Bosco di Rubano per parlare di «Come si fa ricerca» (25 posti disponibili), mentre il docente di Sicurezza informatica del Bo, Mauro Conti, sarà da Dante alle Piazze per una «Cena con cyber-attacco» (15 posti). Sempre giovedì verrà presentato il nuovo direttore generale dello Smact, il Competence center dell’università, alle 15 in Sala dei Giganti. Il festival si concluderà il 12 maggio alle 18.30 con lo spettacolo teatrale su Galileo al Teatro Verdi, scritto da Andrea Pennacchi (ingresso gratuito con prenotazione presso il teatro). Tutti gli eventi sono gratuiti e a ingresso libero: è possibile registrarsi online al sito www.galileofestival.it.