Lorenzo Angelo Cingolani

docente di Fisiologia Università di Trieste

Dopo aver conseguito la laurea in Biologia Molecolare presso l’Università di Pisa, si è specializzato in elettrofisiologia presso il Max-Planck Institute for Experimental Medicine di Göttingen, Germania, conseguendo il dottorato in Neurobiologia presso l’Università Humboldt di Berlino nel 2002. Ha poi lavorato a lungo presso l’MRC Laboratory for Molecular and Cell Biology – University College London (UCL), contribuendo a importanti scoperte sulla plasticità e sulle proprietà biomeccaniche del cervello. Nel 2012 ha avviato un laboratorio all’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) di Genova, dove ha studiato le basi molecolari della connettività cerebrale. Le sue ricerche hanno portato a progressi significativi nell’impiego di approcci optogenetici e di editing del genoma per affrontare disturbi come autismo, epilessia e atassia. Dal 2019 è Professore Associato di Fisiologia presso l’Università di Trieste, dove dirige il Laboratorio di Neurofisiologia Sinaptica.

After graduating in Molecular Biology at the University of Pisa, he specialized in electrophysiology at the Max-Planck Institute for Experimental Medicine in Göttingen, Germany, culminating in a PhD in Neurobiology from the Humboldt University of Berlin in 2002. Subsequently, he undertook extensive work at the MRC Laboratory for Molecular and Cell Biology – University College London (UCL), making significant contributions to the understanding of the plasticity and biomechanical properties of the brain. In 2012, he established a laboratory at the Italian Institute of Technology (IIT) in Genoa, focusing on investigating the molecular underpinnings of brain connectivity. His research has led to significant advances in the use of optogenetic and genome editing approaches to address disorders such as autism, epilepsy and ataxia. Since 2019, he has served as an Associate Professor of Physiology at the University of Trieste, where he directs the Laboratory of Synaptic Neurophysiology.

Dopo aver conseguito la laurea in Biologia Molecolare presso l'Università di Pisa, si è specializzato in elettrofisiologia presso il Max-Planck Institute for Experimental Medicine di Göttingen, Germania, conseguendo il dottorato in Neurobiologia presso l'Università Humboldt di Berlino nel 2002. Ha poi lavorato a lungo presso l’MRC Laboratory for Molecular and Cell Biology - University College London (UCL), contribuendo a importanti scoperte sulla plasticità e sulle proprietà biomeccaniche del cervello. Nel 2012 ha avviato un laboratorio all'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) di Genova, dove ha studiato le basi molecolari della connettività cerebrale. Le sue ricerche hanno portato a progressi significativi nell’impiego di approcci optogenetici e di editing del genoma per affrontare disturbi come autismo, epilessia e atassia. Dal 2019 è Professore Associato di Fisiologia presso l'Università di Trieste, dove dirige il Laboratorio di Neurofisiologia Sinaptica.

After graduating in Molecular Biology at the University of Pisa, he specialized in electrophysiology at the Max-Planck Institute for Experimental Medicine in Göttingen, Germany, culminating in a PhD in Neurobiology from the Humboldt University of Berlin in 2002. Subsequently, he undertook extensive work at the MRC Laboratory for Molecular and Cell Biology - University College London (UCL), making significant contributions to the understanding of the plasticity and biomechanical properties of the brain. In 2012, he established a laboratory at the Italian Institute of Technology (IIT) in Genoa, focusing on investigating the molecular underpinnings of brain connectivity. His research has led to significant advances in the use of optogenetic and genome editing approaches to address disorders such as autism, epilepsy and ataxia. Since 2019, he has served as an Associate Professor of Physiology at the University of Trieste, where he directs the Laboratory of Synaptic Neurophysiology.

Sabato 4 maggio / ore 15-16.15
Scuola della Carità, Sala della Carità
Via San Francesco, 61, Padova, PD, Italia
Intervengono
Federica Agosta, group leader Divisione di Neuroscienze IRCCS Ospedale San Raffaele (OSR)
Lorenzo Angelo Cingolani, docente di Fisiologia Università di Trieste
Alessandro Perin, direttore Neurosim Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta
Conduce
Marco Cambiaghi, ricercatore in Neuroscienze Università di Verona, collabora con Tuttoscienze de La Stampa
Maggiori informazioni