Tiziana
Sanavia
Ha conseguito la Laurea Triennale in Ingegneria dell’Informazione nel 2006 e la Laurea Specialistica in Bioingegneria all’Università di Padova, con una tesi sull’identificazione di pattern temporali di espressione genica nelle cellule endoteliali stimolate con insulina, che le è valso il premio nazionale per migliore tesi in Bioingegneria nel 2008. Dal 2012 è dottore di ricerca in Bioingegneria, lavorando sull’integrazione di informazioni biologiche nei metodi di machine learning per migliorare la classificazione delle patologie e l’identificazione di biomarker genici. Fino a marzo 2016 ha lavorato come assegnista di ricerca all’Università di Padova e nel 2012/2013 è stata visiting scientist alla Perelman School of Medicine dell’Università della Pennsylvania (Philadelphia, USA), dove ha studiato le nuove tecnologie di next-generation sequencing (RNA-seq per espressione genica, bisulfite sequencing e Chip-seq per dati di epigenomica). In seguito ha sviluppato un algoritmo per l’identificazione di pattern temporali da dati RNA-seq e lo ha applicato allo studio dello sviluppo e differenziazione delle cellule pancreatiche. Da aprile 2016 lavora come post-doctoral Research Fellow al dipartimento di Biomedical Informatics dell’Harvard Medical School (Boston, USA), dove analizza dati whole-genome/exome sequencing per lo studio di mutazioni, copy number e variazioni strutturali del genoma, con applicazioni in ambito neurologico e oncologico. È autrice/co-autrice di 16 articoli pubblicati su riviste internazionali con peer review e 33 comunicazioni scientifiche a conferenze nazionali e internazionali. Durante la sua attività di ricerca ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti, tra cui una menzione d’onore come best performer nella competizione internazionale “Dialogue for Reverse Engineering Assessments and Methods” (Columbia University, USA) nel 2010. compbio.hms.harvard.edu/people/tiziana-sanavia