Stefano
Allievi
Professore ordinario di Sociologia all’Università di Padova e presidente del corso di laurea magistrale in Culture, formazione e società globale. È direttore del Master sull’Islam in Europa e di un Master internazionale (in inglese e arabo) in Religions, Politics and Citizenship. È stato membro del Consiglio per le relazioni con l’islam italiano presso il Ministero dell’Interno e della Commissione di prevenzione e studio sulla radicalizzazione jihadista presso la Presidenza del consiglio dei ministri. Al centro della sua ricerca lo studio dei fenomeni migratori, la sociologia delle religioni e gli studi sul mutamento culturale e politico. Suoi testi e traduzioni sono pubblicati in inglese, francese, tedesco, spagnolo, arabo e turco. Svolge un’ampia attività di divulgazione e di animazione sociale e culturale. In altre vite professionali ha svolto o svolge attività di giornalista professionista, operatore sindacale, organizzatore culturale, performer, poeta. Tra i suoi ultimi volumi: 5 cose che tutti dovremmo sapere sull’immigrazione (e una da fare), Laterza, 2018; Punti di vista. Sociologia delle cose e di altre cose, Ronzani, 2018; Immigrazione. Cambiare tutto, Laterza, 2018; Conversioni: verso un nuovo modo di credere? Europa, pluralismo, islam, Guida Editore, 2017; Il burkini come metafora. Conflitti simbolici sull’islam in Europa, Castelvecchi, 2017. L’elenco completo delle sue pubblicazioni si trova in www.stefanoallievi.it