Filippo
Carraro
Laureato in Scienze Archeologiche presso il Dipartimento dei Beni Culturali dell'Università di Padova e diplomato al Master in GIScience presso il medesimo ateneo. Si occupa prevalentemente di rilievo topografico e fotogrammetrico in contesto archeologico ed elaborazione dati in ambiente GIS per la ricerca e la divulgazione nell'ambito dei Beni Culturali. Oltre ai progetti interni all'Università di Padova (Nora, Agno-Leogra), ha recentemente collaborato con l’unità di ricerca 3DOM della Fondazione Bruno Kessler di Trento e con il Wired! Lab della Duke University per lo sviluppo di applicazioni in Digital Humanities. Collabora a progetti di cartografia e didattica per il rilievo e l’uso dei sistemi aeromobili a pilotaggio remoto per conto di diversi enti (Fondazione Parco Fenice, AIIG, Fondazione Cariparo, Regione Veneto). È attualmente membro del team di ricerca del progetto POR-FSE "PD-invisible", per il rilievo e la restituzione grafica e cartografica del patrimonio archeologico nascosto della città di Padova.
lunedì 6 Maggio 2019 / ore 18:00 - 19:15
Palazzo Liviano, Museo di Scienze Archeologiche e d’Arte
Padova invisibile: dalla conoscenza alla divulgazione virtuale della città antica di Patavium
Intervengono
Jacopo Bonetto, docente di Archeologia greca e romana Università di Padova
Chiara Callegaro, assegnista di ricerca Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile ed Ambientale Università di Padova
Filippo Carraro, assegnista di ricerca Dipartimento dei Beni Culturali: archeologia, storia dell'arte, del cinema e della musica Università di Padova
Alessandro Mazzariol, assegnista di ricerca Dipartimento dei Beni Culturali Università di Padova
Maurizio Perticarini, assegnista di ricerca Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile ed Ambientale Università di Padova
A seguire visita guidata alle collezioni del Museo di Scienze Archeologiche e d'Arte