Home » L’innovazione quest’anno parte da Padova

L’innovazione quest’anno parte da Padova

La terza edizione del Festival intitolato a Galileo dal 17 al 19 aprile. 

Si terrà dal 17 al 19 aprile a Padova la terza edizione del Galileo, il Festival dell’Innovazione che da quest’anno si candida a diventare il più importante momento di condivisione della cultura del cambiamento a livello nazionale. A testimoniarlo è il livello dei 50 relatori che si alterneranno durante la maratona di tre giorni: da Massimo Banzi, il padre nobile del movimento internazionale dei «makers» e uno degli ideatori della scheda Arduino che di recente è entrata anche al Moma, all’amministratore delegato di Poste Italiane, Francesco Caio che dialogherà con il presidente di Confindustria Digitale, Elio Catania, e con il numero uno di Alcatel-Lucent Italia e Sud Europa, Roberto Loiola, per mettere a fuoco un progetto Paese sul tema dell’innovazione. E ancora: dal fondatore di Banzai, Paolo Ainio, al consigliere del premier Renzi, Paolo Barberis. Da Stefano Beraldo, amministratore delegato gruppo Coin-Ovs, a Enrico Gasperini, fondatore di Digital Magics. L’obiet t ivo del fes t ival (www.galileofestival.it), promosso da Venezie Post e il Cuoa con la media partnership del Corriere Innovazione, è diffondere la cultura dell’innovazione anche per superare un diffuso malinteso secondo cui solo i processi di digitalizzazione possano rientrare in questo perimetro. Fedele a questa visione il festival — che potrà essere seguito sui social network con l’hashtag #galileo15 — ha previsto dei momenti di riflessione sulle trasformazioni in corso nel Paese. Due per tutti: quello sul biotech con il genetista Claudio Bordignon (Mol- Med), Pierluigi Paracchi, fondatore con Luigi Naldini di Genenta, e un intervento in video del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e quello sulla robotica con Giorgio Metta, iCub facility director dell’Iit, Cesare Sironi, fondo Starck Ventures, e Andrea Bertolini (progetto della Comunità europea RoboLaw). Da non perdere la Start up Academy, dove studenti e aspiranti imprenditori innovativi potranno incontrare da Massimo Ciociola (Musixmatch) a Paolo De Nadai (Scuolazoo). Gli incontri saranno moderati dai giornalisti del Corriere, Dario Di Vico, Giuseppe Di Piazza, Nicola Saldutti e Massimo Sideri, oltre che da Eliana Liotta, blogger di IoDonna.

da Il Corriere del Veneto 10 aprile 2015