Home » Il futuro arriva a Padova: dall’11 al 13 maggio torna il Galileo-Festival dell’Innovazione. Con il Nobel per la Fisica Geim

Il futuro arriva a Padova: dall’11 al 13 maggio torna il Galileo-Festival dell’Innovazione. Con il Nobel per la Fisica Geim

Corriere della sera, 3 maggio 2017

Sarà tutta proiettata al futuro l’edizione di quest’anno del «Padova Galileo-Festival dell’Innovazione» che si terrà Padova dall’11 al 13 maggio. Promosso dall’Università di Padova e dal portale VeneziePost, con il patrocinio del Comune di Padova e in collaborazione con la Commissione europea, il festival darà voce a 7 grandi ospiti internazionali provenienti: a partire dal Premio Nobel per la Fisica Andre K Geim, professore alla University of Manchester e premiato con Konstantin Novoselov nel 2010 per le «scoperte rivoluzionarie nei materiali bidimensionali e nel grafene», che aprirà giovedì 11 all’Aula Magna del Palazzo del Bo. Nel pomeriggio di giovedì sarà protagonista Bo Derrick de Kerckhove, sociologo della cultura digitale, già direttore del McLuhan Program in Culture & Technology alla University of Toronto. Dall’Oxford Internet Institute interverrà venerdì 12 maggio sul tema «Per un’etica della rete: dal diritto all’oblio al dovere della memoria» Luciano Floridi, uno dei massimi esperti mondiali di etica dell’informatica. Sempre venerdì 12 la distinguished lecture di Alberto Sangiovanni Vincentelli, docente alla University of Berkeley e pioniere della electric design automation. Un evento tutto internazionale chiuderà la mattina di sabato 13 maggio, con la partecipazione di Laura Lee Bierema, University of Georgia, Brian Donnellan, Maynooth University-Irlanda, e Edward W. Taylor, Penn State University di Harrisburg.